Il Progetto

banner

 Il Progetto.

Accrescere la fruibilità delle aree naturali protette vuol dire conoscere il territorio, le sue peculiarità e le minacce che in esso possono insidiarsi. Il principale strumento per una corretta fruizione è il rispetto del territorio attraverso la condivisione e la divulgazione delle informazioni.
Il trattamento delle informazioni, vale a dire la produzione di conoscenza mediante l’uso di sistemi informativi, ha assunto e assume un valore indiscutibile nella predisposizione di strategie di governo del territorio che tutelino beni fisici per garantirne la conservazione e la valorizzazione.
Nonostante in altri contesti siano già in corso esperienze simili, l’Ente Parco e la Regione Basilicata si sono impegnate in un progetto comune denominato “FaReSIT – Fare Rete con il Parco” al fine di:
• riconoscere l’importanza di avvalersi di strumenti per il coordinamento e l’integrazione delle informazioni in maniera da disporre di elementi conoscitivi necessari alla definizione delle scelte di programmazione;
• riconoscere l’indispensabilità di utilizzare i sistemi informativi territoriali non solo per l’ovvio fabbisogno di costruire una base comune di riferimento geografico, ma soprattutto, per trattare a supporto della programmazione e della pianificazione dati complessi con attrezzi appropriati, potendoli aggiornare in tempi brevi, e potendo considerare allo stesso tempo tutti i diversi fattori interagenti negli ambienti;
• riconoscere l’importanza di prefigurare un modello di integrazione dei processi pianificatori che non può che fondarsi sulla costruzione di una conoscenza condivisa dei fenomeni territoriali, attraverso la creazione di strumenti per l’accesso alle informazioni in termini di servizi agli enti locali e più in generale a chi opera e vive il territorio.
In quest’ottica, l’Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese e la Regione Basilicata – Ufficio Parchi, Biodiversità e Tutela della Natura in data 06 marzo 2015 hanno stipulato una convenzione finalizzata alla realizzazione e l’attuazione del progetto “FaReSIT – Fare Rete con il Parco”.
In questo ambito le Parti impegnate alla realizzazione di quanto previsto in convenzione hanno avuto ognuna una specificità di obblighi.
L’Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese si è impegnato a realizzare il progetto di che trattasi e si pone l’obiettivo di sperimentare e implementare il Sistema Informativo Territoriale del Parco Nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese in grado di acquisire, pubblicare e analizzare dati di tipo territoriale basato su standard nazionali ed internazionali garantendo l’esposizione/acquisizione di servizi WMS e WFS, con altri sistemi territoriali analoghi presenti sul territorio e in particolare con la R-SDI regionale, nella logica della Direttiva INSPIRE.
La Regione Basilicata, per tramite del Dipartimento Ambiente e Territorio, Infrastrutture, Opere Pubbliche e Trasporti, in particolare l’Ufficio Parchi, Biodiversità e Tutela della Natura, ha garantito il supporto all’implementazione del progetto, il coordinamento dei processi relativi all’implementazione del sistema e del suo interfacciamento con le informazioni utili rivenienti da altre fonti, ha messo a disposizione il catalogo dei dati regionali, di competenza del predetto ufficio, implementato sulla piattaforma R-SDI regionale, e per tramite dell’Ufficio SIRS, ha assicurato l’assistenza tecnica/sistemica per la federazione del sistema informativo con la piattaforma R-SDI Basilicata.

freccia

Comments are closed.

© 2013 - Ente Parco dell'Appennino Lucano - Val d'Agri-Lagonegrese - Via Manzoni, 1 - 85052 Marsico Nuovo (PZ) - P.Iva 01719590760