REB

REB (RETE ECOLOGICA)

Obiettivi

  • Acquisizione dati e metodologia;
  • Individuazione elementi caratterizzanti la REB a scala locale;

Fasi

  • Ricognizione delle informazioni dei dati relativi al tema REB:

La ricognizione ha riguardato gli elementi caratterizzanti gli strati cartografici informativi necessari allo sviluppo della metodologia per la costruzione della REB alla scala dell’Area Parco. In particolare:

  • Siti Rete Natura 2000;
  • Carta Forestale Regionale;
  • Acque Pubbliche;
  • Carta della Natura;
  • Ortofoto 2008;
  • DTM della Regione Basilicata.

Attività

La sperimentazione, in questa prima fase della metodologia acquisita prevede l’individuazione di un tratto dell’asta fluviale, necessaria allo sviluppo del corridoio ecologico fluviale del fiume Agri, di connessione tra le core areas di elevato valore naturalistico ambientale.

Metodologia Utilizzata

Lo studio seguirà la seguente metodologia utile all’individuazione del “corridoio ecologico fluviale” preso in esame:

  1. step: Individuazione delle core areas mediante l’analisi della carta Rete Natura 2000;
  2. step: Analisi della DEM finalizzata all’individuazione dei crinali;
  3. step: Analisi della carta Acque Pubbliche;
  4. step: Analisi della Carta della Natura da categorizzare sulla classe del valore ecologico (VE) individuando le tre diverse categorie: molto alto, alto,  medio;
  5. step: Dalla lettura dei precedenti strati informativi si individuano le aste fluviali di collegamento dei siti Natura 2000; successivamente si focalizza l’attenzione sulla Carta della Natura che ci permette di leggere i valori ecologici alti e molto alti da cui si può dare una prima delimitazione del corridoio ecologico fluviale;
  6. step: Con l’ausilio della Carta Forestale si effettua una lettura approfondita dei diversi elementi precedentemente individuati, e in aggiunta si analizzerà il valore di caratterizzazione “valore medio”;

Lo studio del valore medio risulta essere necessario in quanto permette un riscontro oggettivo dell’effettiva valenza ambientale e naturalistica.

  1. step: Definizione del corridoio attraverso l’analisi dell’ortofoto da cui si avrà una sua precisa delimitazione al fine di regolarizzarne lo sviluppo con le sottostanti reali e attuali condizioni ambientali.

Risultati Attesi – Risultati Ottenuti

Per quanto riguarda il presente punto si può già ipotizzare, sulla base della metodologia adottata, una divergenza tra i risultati, infatti ad oggi come innanzi specificato ci potrebbe essere discordanza tra i diversi valori assegnati alla stessa area dai diversi strati informativi quali: carta forestale, carta della natura e ortofoto. Tuttavia tale discordanza, in virtù della metodologia usata, risulta essere un valore aggiunto e critico alla meglio interpretazione della reale valenza ambientale del territorio.

freccia

Comments are closed.

© 2013 - Ente Parco dell'Appennino Lucano - Val d'Agri-Lagonegrese - Via Manzoni, 1 - 85052 Marsico Nuovo (PZ) - P.Iva 01719590760